Come pulire il marmo? Consigli per lucidare le superfici più ostiche

Nel valutare come pulire il marmo, è necessario tenere conto che sono necessari particolari interventi di pulizia per provvedere alla sua igienizzazione ma, soprattutto, finalizzati a non rovinare la superficie. Durante la comune pulizia non sono richieste particolari cure, per cui quando il marmo  è soltanto sporco di polvere si deve intervenire a livello superficiale: per pulirlo si può usare un semplice straccio oppure una spugna bagnata in acqua tiepida, ma volendo si può anche utilizzare un sapone neutro, passando poi un panno morbido di lana per un’asciugatura più approfondita.

Per approfondire il tema della Casa, leggi la nostra sezione dedicata alle mura domestiche!

Come pulire il marmo: i consigli di Tutto Donna

Un paio di volte al mese si può passare sulle superfici in marmo, quali pavimentazioni oppure piani di lavoro, una cera apposita da stendere in maniera adeguata e poi passare un panno di lana per ravvivare la brillantezza del materiale.In caso di sporco più esteso, accompagnato magari da incrostazioni, le cure da adottare sono più impegnative, è opportuno però evitare di opacizzare il marmo: la formazione di una patina biancastra è un segno evidente del degrado di questa pietra dura che se non trattata adeguatamente potrebbe perdere la sua naturale lucentezza. In genere è richiesto un trattamento mirato per lucidare la superficie basato sull’uso di cera d’api da applicare appositamente con un pennello, dopo aver atteso per circa 20 minuti, si può passare alla rimozione del prodotto utilizzato per la pulizia con un panno di tela. Per far risplendere la superficie di marmo, un altro prodotto che può essere impiegato è l’olio paglierino da stendere in posa sulla superficie e poi rimuovere accuratamente.
Consigli per pulire e lucidare il marmo
Fonte foto

Tra gli altri prodotti che comunemente possono essere utilizzati per compiere questo tipo di lavoro domestico, imparando così come pulire il marmo correttamente, si ricorda anche carta la abrasiva a grana sottilissima: in genere le superfici in marmo destinate all’esterno vanno maggiormente incontro a corrosione a causa delle intemperie ma anche per l’azione di sabbia, polvere e terra, per cui richiedono un intervento più intenso e mirato.

Per ottenere dei buoni risultati sulle superfici in marmo si suggeriscono, infine, alcuni rimedi naturali da poter utilizzare durante la fase di pulizia, in particolare si consiglia di adoperare il bicarbonato di sodio con poca acqua in modo da formare una pasta cremosa, in alternativa si può aggiungere al di bicarbonato la fecola di patate oppure l’amido di mais, dopo aver ottenuto un composto omogeneo lo si può stendere sulla superficie  lasciando agire per 20-30 minuti per poi procedere con la fase di risciacquo adoperando un panno imbevuto di acqua.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *