Diete Settimanali Equilibrate: Consigli su Come Perdere Peso

Il peso forma è di fondamentale importanza, non solo per il nostro aspetto estetico, ma anche e soprattutto per la nostra salute. Per questo motivo, spesso, mangiare sano è sinonimo di salute e benessere.

Ma quali sono le diete settimanali equilibrate che consigliano gli esperti? Come seguire quelle che fanno davvero bene al nostro organismo? Per quanto tempo bisognerebbe seguire questo tipo di regimi alimentari? Oggi andremo a rispondere insieme a tutte queste domande!

Cosa si intende per diete settimanali equilibrate?

Sempre più spesso si sente parlare di nuove diete mirate non solo alla perdita di peso, ma soprattutto al giusto apporto giornaliero delle sostanze di cui il nostro organismo ha bisogno in quanto, si sa, il troppo fa male.

L’ideale sarebbe trovare una dieta sana che ci consenta di assimilare tutte le vitamine, le proteine e i carboidrati in modo adeguato. Quando parliamo di diete equilibrate  settimanali ci riferiamo, quindi, ad un piano alimentare di sette giorni che ci permette di raggiungere questo obiettivo.

Infatti, la regola principale da seguire quando vogliamo avere un’alimentazione sana è quella di non mangiare sempre le stesse cose e non in modo esagerato. Inutile ricordare che, in ogni caso, prima di apportare delle modifiche alla nostra alimentazione, sarebbe meglio chiedere un parere ad un nutrizionista.

Prima di andare a vedere quali sono le diete settimanali equilibrate di cui ti parleremo oggi, non dimenticare che, per stare bene ed avere un metabolismo regolare, sarebbe consigliabile non saltare i pasti, soprattutto la colazione che è il pasto più importante della giornata!

Quali sono le diete consigliate dagli esperti?

In linea di massima, possiamo dire che un corretto regime alimentare dovrebbe avere delle caratteristiche ben precise, ad esempio quelle citate in seguito:

  • non esagerare con gli zuccheri e con le bevande gassate che ne contengono in grosse quantità;
  • non esagerare con l’alcol;
  • limitare l’assunzione di sale;
  • bere molta acqua nell’arco della giornata (circa due litri al giorno).

Tuttavia, ognuno di noi può avere delle esigenze diverse, per questo sarebbe opportuno consultare un nutrizionista che ci indichi la dieta migliore da seguire.

In ogni caso, però, gli esperti considerano le seguenti diete settimanali come sane ed equilibrate:

  • La dieta mediterranea;
  • La dieta ex fat;
  • La dieta dei colori.

Si tratta di diete che, in genere, permettono al tuo organismo di assumere tutte le sostanze di cui ha bisogno per funzionare correttamente. Andiamo a vedere più avanti in cosa consistono nello specifico.

La dieta mediterranea, cos’è e come funziona

Tra quelle di cui parleremo oggi, la dieta mediterranea è senza ombra di dubbio la più famosa. Si tratta di un vero e proprio patrimonio dell’umanità e i suoi benefici sono assolutamente noti, soprattutto agli esperti.

La caratteristica peculiare della dieta mediterranea riguarda sicuramente la piramide alimentare che rappresenta in modo facile e intuitivo quali sono gli alimenti e le quantità da assumere.

All’apice di questa piramide troviamo i dolci e la carne, alimenti che vanno assunti con moderazione, mentre alla base c’è l’acqua che, al contrario, è di fondamentale importanza per la nostra salute.

Nello specifico questa piramide sarà formata dai seguenti gradini (dall’alto verso il basso):

  • I dolci e la carne;
  • Il pesce;
  • L’olio di oliva;
  • Il latte e i latticini;
  • Le spezie;
  • I cereali integrali;
  • La frutta e la verdura;
  • L’acqua.

Per quanto riguarda il piano settimanale, se chiedi un parere sulla dieta mediterranea al tuo nutrizionista di fiducia, sicuramente ti consiglierà di seguire i punti di cui sotto:

  • Assumi tre o quattro porzioni di legumi, olive e noci alla settimana;
  • Assumi quattro porzioni di carne bianca alla settimana;
  • Assumi tre porzioni di patate, di dolci e di uova alla settimana;
  • Assumi cinque o sei porzioni di pesce azzurro alla settimana;
  • Non assumere più di una porzione di carne rossa al mese .

Per seguire un regime alimentare mediterraneo, il trucco sta nel non esagerare con gli alimenti di cui abbiamo meno bisogno ed equilibrare, invece, l’assunzione di tutti quei cibi che sono indispensabili per il nostro organismo.

Non dimenticare, però, che bisogna sempre affiancare la giusta attività fisica ad un’alimentazione sana ed equilibrata come quella prevista dalla dieta mediterranea.

Che cos’è la dieta Ex Fat?

Un’altra dieta per dimagrire che spesso viene consigliata dagli esperti del settore è la famosa dieta Ex Fat, che si presenta in tante versioni diverse e che è stata messa a punto dalla dottoressa Lertola.

In un certo senso, possiamo dire che la dieta Ex Fat potrebbe essere anche considerata come una delle tante diete mediterranee in quanto non prevede delle rinunce ben precise ma ci consente di mangiare tutto, nella giusta quantità.

Anche in questo caso, così come accade per tutte le diete settimanali equilibrate, non bisogna rinunciare a nessun pasto specifico e si deve porre maggiore attenzione alla colazione che, come abbiamo già detto in precedenza, è il pasto più importante della giornata.

Se intendi seguire la dieta Ex Fat, infatti, la colazione dovrà essere ricca di alimenti che riescono a fornire al nostro organismo la giusta energia, ad esempio i seguenti:

  • I cereali;
  • Il caffè (o il tè);
  • Lo yogurt o il latte che sono ricchi di calcio;
  • Un prodotto da forno;
  • La frutta.

Per il pranzo e per la cena, questa dieta è molto elastica, a patto, però, che rispetti le quantità. Ad esempio non bisogna mangiare spesso i salumi, soprattutto se non sono sgrassati, come la bresaola e, allo stesso modo, non si deve esagerare con i zuccheri e con le bevande alcoliche.

In pratica, la dieta Ex Fat è molto simile alla classica dieta mediterranea, ed è mirata a perdere peso. Non ti resta che chiedere un parere al tuo nutrizionista e farti fare un piano alimentare su misura per te!

Come funziona la dieta dei colori?

Hai mai sentito parlare della dieta dei colori? Si tratta di un’altra dieta sana ed equilibrata di cui ti parleremo oggi. Come puoi facilmente dedurre dal nome, anche se ti sembrerà strano, questo regime alimentare si basa proprio sui colori degli alimenti che non possono mancare sulla nostra tavola.

Questi colori sono sette, ossia:

  • Il viola e il blu;
  • Il rosso;
  • Il giallo;
  • Il verde;
  • Il bianco;
  • L’arancione.

Nello specifico, il viola e il blu vengono associati a diversi cibi, come le melanzane, le patate blu, il radicchio, i mirtilli, i fichi e le more. Tutti alimenti che contengono molte sostanze utili per il nostro organismo, soprattutto la vitamina C e le antocianine che svolgono una funzione antiossidante.

Anche gli alimenti associati al rosso contengono le antocianine e tra questi ricordiamo soprattutto i peperoni, le ciliegie, le fragole, il ribes e i pomodori, importanti anche per l’elevato livello di carotenoidi. Gli alimenti che troviamo in questa classe sono fondamentali soprattutto per la salute dei nostri occhi.

Le classi del giallo e dell’arancione, invece, comprendono le carote, i mandarini, i peperoni, la zucca e le arance, tutti frutti e ortaggi che hanno un elevato contenuto di vitamina C e di Beta-carotene. 

Queste sostanze sono fondamentali per il nostro sistema immunitario ma anche per la prevenzione di tutte quelle malattie che sono correlate allo stress e all’ansia. Non dimenticare che anche in questo caso abbiamo a che fare con elementi benefici per il loro potere antiossidante.

Un’altra fonte di  antiossidanti la troviamo nella clorofilla che si trova in tutti quegli alimenti dal colore verde che costituiscono la maggior parte di frutta e verdura che possiamo mettere sulla nostra tavola.

Infatti, per quanto riguarda il colore verde, in questa classe troviamo cibi come i carciofi, la salvia, i kiwi, gli asparagi o le zucchine che, tra l’altro, sono anche ricchi di carotenoidi, di acido folico e di folati, utili soprattutto per la prevenzione di patologie come l’arteriosclerosi e alcuni tumori.

Anche gli alimenti di colore bianco sono ricchi di sostanze che agiscono come agenti antitumorali, tra questi ricordiamo soprattutto i cavoli, i finocchi, l’aglio, i fagioli, la cipolla e così via. Questi ultimi ci aiutano a contrastare anche il rischio di ictus e l’invecchiamento cellulare.

In pratica, la dieta dei colori afferma che, per godere di buona salute bisognerebbe assumere regolarmente e in modo equilibrato gli alimenti di questi sette colori. Non dimenticare, però, di chiedere un parere allo specialista prima di intraprendere qualsiasi tipo di regime alimentare.

Migliori Integratori per Perdere Peso Velocemente

In questa sezione voglio riportare i migliori integratori naturali per Perdere peso grazie alle potenzialità della natura.

1. Raspberry Ketone: azione bruciagrassi naturale

Ordina Subito la Tua Confezione in Offerta!

2. Garcinia Cambogia: aiuta a ridurre l’appetito

Acquista Subito la Tua Confezione in Offerta!

3. Caffè Verde: aiuta ad eliminare i grassi ed accelera il metabolismo

Acquista Caffè Verde 7000 mg ad un Prezzo Speciale!

Conclusioni

In conclusione, abbiamo visto che per seguire una dieta equilibrata non bisogna fare sacrifici particolari, anzi, è sconsigliatissimo. E’ necessario essere costanti e non causare sbalzi alla propria alimentazione, perchè diete drastiche o che eliminano alcuni alimenti potrebbero essere nocivi per la tua salute.

Non affidarti mai alle diete fai da te che trovi sulle riviste, ma rivolgiti sempre ad un professionista!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *