Carrozzine neonato: come scegliere?

Come scegliere le migliori carrozzine per un neonato? La carrozzina è uno strumento fondamentale sia per i neonati sia per le neo-mamme, che dovranno ben presto trasportare il loro piccolo in ogni luogo. Sul mercato sono  presenti tantissimi modelli di carrozzine, che spesso mandano in confusione i genitori e rendono l’acquisto piuttosto complicato.
La scelta di questo elemento dipende innanzitutto dall’uso che se ne farà: vi è chi la utilizza anche per far dormire il piccolo e chi invece la utilizza solo come mezzo di trasporto.
Nel primo caso sarà necessaria una carrozzina solida ed estremamente comoda con uno schienale rinforzato per non creare problemi alla schiene; nel secondo caso sarà meglio preferire carrozzine di facile utilizzo, poco ingombranti e facili da piegare e riporre. Una volta decisa la sua funzione sarà più facile anche comprendere quale sia il tipo giusto che fa al caso vostro. Un modello davvero utile per coloro che effettuano tanti spostamenti durante il giorno è quello che prevede un sistema trio: carrozzina, passeggino e ovetto. Grazie a quest’ultimo infatti il bambino può essere spostato dalla carrozzina all’auto senza essere scomodato. Inoltre comprendendo anche la versione passeggino, esso sarà utile anche quando il bambino crescerà.
In ogni caso, durante la scelta, dovrà essere considerata la questione sicurezza, bisognerà cioè controllare che la carrozzina rispetti le normative vigenti.

Carrozzine neonato: le sei caratteristiche fondamentali


Le caratteristiche da controllare nella scelta di questo elemento fondamentale sono dunque 6:
    Come risparmiare su carrozzine per neonati

  1. Peso: se vi spostate molto più la carrozzina sarà leggera più sarà comoda;
  2. Dimensioni: un passeggino esageratamente grande vi provocherà alcuni problemi di movimento;
  3. Praticità: non ci sarà sempre una schiera di persone ad aiutarvi, quindi il passeggino deve esser facile da chiudere in pochissime mosse;
  4. Sicurezza: le cinture devono essere perfette: facili da chiudere e da aprire. Inoltre, il bambino deve essere tenuto ben fermo dalle cinture per non consentire lo sfilamento;
  5. Movimento: le ruote devono essere bloccabili e soprattutto non devono impedirvi i normali movimenti nelle varie direzioni;
  6. Accessori: non dimenticatevi dei supplementi come il parapioggia, paragambe, tendina parasole.

Leggi anche: Abbigliamento neonato firmato: come risparmiare?

    Solitamente le carrozzinecostano dai 150 euro in su, i modelli trio oltrepassano anche i 600 euro.

    Essendo quindi una spesa importante è fondamentale effettuare l’acquisto in maniera consapevole, così da poter acquistare un prodotto che vi accompagnerà anche per molti mesi dalla nascita del vostro bambino.
    Le carrozzine rappresentano un vero e proprio investimento per voi e per il vostro piccolo pertanto è bene farlo con attenzione ed estrema razionalità.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *