Come pulire l’oro: consigli e tecniche

Con il passare degli anni  i gioielli e gli oggetti in oro vanno incontro ad un graduale processo di opacizzazione che si esplica con la perdita di lucentezza del metallo ed eventualmente la sua ossidazione, per cui è consigliabile tenere a mente alcuni accorgimenti su come pulire l’oro, sia esso giallo, bianco, rosso, antico.

Oltre a dei piccoli trucchi da mettere in atto per ravvivarlo, è opportuno ricordare che diversi prodotti possono favorire la perdita di brillantezza  degli oggetti realizzati in questo metallo prezioso, e tra i nemici giurati dell’oro ci sono principalmente i profumi, le lozioni corpo, le creme, i saponi, che possono causare delle reazioni chimiche che determinano patine ed annerimenti a livello superficiale.

Per ripristinare il colore e la lucentezza dell’orosi suggerisce di impiegare gli specifici panni per la pulizia: si tratta di guanti da indossare e poi passare sugli oggetti in oro, ma con questo accorgimento è possibile soltanto eliminare la polvere e lo sporco superficiale. Volendo si possono usare gli specifici prodotti per la pulizia dell’oro in combinazione con l’uso dei panni per la pulizia dell’oro. Talvolta si può anche eseguire una pulizia più intensa: è possibile intervenire con un vero e proprio lavaggio, soprattutto se gli oggetti vengono utilizzati frequentemente, e tra i rimedi casalinghi più pratici si consiglia di preparare una soluzione a base di acqua tiepida con qualche goccia di detergente dal pH neutro oppure un sapone liquido delicato, dopo un breve lavaggio si deve strofinare l´oggetto in oro con una spazzola a setole morbide per rimuovere le patine più difficili da rimuovere; dopo questa manutenzione si deve aver cura ad asciugarli con grande attenzione.

Come pulire oro: metodi consigliati per la pulizia

come fareTra gli altri possibili metodi che vengono consigliati nelle guide su come pulire oro si suggerisce anche di utilizzare l’alcool denaturato che permette di eseguire una lucidatura adeguata. Per ottenere un risultato soddisfacente si consiglia di prendere un batuffolo di cotone e di aggiungere sopra qualche goccia di alcool denaturato, e così procedere alla pulizia strofinando energicamente la superficie dell’oggetto in oro. Tra gli altri metodi naturali per trattare lo sporco oppure il processo ossidativo sugli oggetti in oro si raccomanda di utilizzare il succo di limone diluito con acqua tiepida,  dopo aver preparato questa soluzione si possono immergere i gioielli lasciandoli in ammollo per circa un’ora, in seguito è bene strofinarli con uno spazzolino e ripulirli accortamente.
Un ultimo ma non meno importante metodo per pulire l’oro è quello di rivolgersi all’orafo di fiducia che usando una soluzione apposita può far brillare nuovamente il nostro prezioso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *