Scarponi da sci e snowboard per donna: consigli utili

La stagione invernale è ormai definitivamente entrata nel vivo e, come ogni anno, essa si porta con sé aspetti sia negativi che, fortunatamente, positivi.  Da un lato, infatti, per gli amanti della bella stagione quello che stiamo vivendo, in termini climatici, non è certamente un buon periodo. Difficile poter uscire senza essersi prima ben imbacuccati con tanto di sciarpa e cappello, difficile potersi abbandonare a lunghe e piacevoli passeggiate e soprattutto difficile non poter sentire quel freddo pungente sulle guance o sulla punta del naso appena usciti di casa. Poco male però perché, dall’altro lato, anche l’inverno ha certamente i suoi lati positivi e occorre fare di tutto quindi per non lasciarseli scappare.

E’ proprio durante la stagione invernale che, infatti, gli amanti della neve hanno finalmente la possibilità di trascorrere una o più settimane sulle piste da sci, ritrovando così il proprio habitat e la propria libertà nel silenzio della neve che cade o nel suo soffice manto bianco. Un tempo, forse, erano per lo più gli uomini fissati per l’immancabile appuntamento con la settimana bianca, rituale ormai consolidato e da non perdere. Ad oggi, tuttavia, sono sempre di più anche le donne interessate a trascorrere un periodo sulla neve, esperte nelle varie discipline da affrontare e praticare.

Tuttavia, tra gli accessori principali di cui doversi dotare per affrontare (all’altezza, se non meglio, degli uomini) sci e snowboard, vi sono certamente gli scarponi e, per quanto possa sembrare il contrario, la scelta di quale scarpone comprare per andare sulla neve non è poi sempre così facile.

In passato si tendeva addirittura a sottovalutare l’importanza degli scarponi, ritenendo che, in fondo, l’uno vale l’altro. Nulla di più sbagliato.

Gli scarponi, infatti, sono il punto di collegamento principale tra piedi e sci/ tavola , l’unico vero punto di contatto attraverso il quale poter trasferire le intenzioni ed i movimenti dal corpo agli sci e, soprattutto, l’unico elemento mediante il quale poter mantenere un equilibrio sulla neve. Una scelta corretta degli scarponi, quindi, è il primo vero segreto per una buona riuscita sulla neve.

Similmente agli sci, anche per gli scarponi occorre tuttavia distinguere tra tre principali tipologie: race, allround e freeski . Le caratteristiche di ognuno variano in base alla diversa tecnicità e al comfort, due fattori che, spesso e volentieri, sono inversamente proporzionali l’uno all’altro (maggiore è il comfort assicurato, cioè, e minore è la tecnicità e viceversa). Naturalmente una scelta ispirata più all’una che all’altra caratteristica in questione dipende dalle esigenze e dall’uso che intendiamo fare degli scarponi, se cioè ci occorrono per fare delle gare agonistiche o magari solo per trascorrere qualche giorno in pista per mero diletto.

Nella scelta dello scarpone corretto, inoltre, non bisogna cadere in inganno su un elemento; molti pensano, infatti, che decisiva sia la lunghezza dello scarpone, aderente al nostro piede. In realtà invece non è affatto così, l’elemento a cui dover porre attenzione è soprattutto la larghezza nella zona dei metatarsi, oltre che, naturalmente, la diversa rigidità (il c.d. flex index).

Solitamente, come indice di riferimento nella scelta della rigidità, si tenga a mente che in media il valore flex di 50/60 è tipico di uno scarpone morbido e adatto ad uno sciatore in evoluzione, mentre un flex 130 è più rigido e indicato per uno sciatore esperto o agonista amatoriale.  Nessuna paura, tuttavia, se non siete troppo esperte e avete paura di fare confusione.

Nel web esistono infatti diversi portali in cui poter avere un’ampia scelta e ottenere informazioni specifiche sugli scarponi sia da sci che da snowboard (clicca qui, ad esempio, per un sito completo in materia).  Una volta effettuata la scelta giusta e avuti al piede gli scarponi giusti, sarete pronte infatti a sfidare il vostro marito o fidanzato nel migliore dei modi care donne e, a quel punto, sarà tutto nelle vostre mani, anzi nei vostri piedi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *