Come pulire il parquet: consigli per pulizia precisa ed efficiente

Prima di scegliere come superficie di alcune zone della casa la pavimentazione in legno è bene sapere come pulire il parquet in quanto materiale delicato che necessita una particolare manutenzione, sia ordinaria che straordinaria. Nello specifico, questa pavimentazione se non mantenuta con l’accortezza dovuta è soggetta a cambiamenti di colore, può gonfiarsi o ritirarsi.

Il pavimento in parquet è suscettibile a fenomeni di abrasione ed alterazione se entra in contatto con sostanze chimiche o naturali che potrebbero creare deterioramenti.  È necessario, quindi, scongiurare tutte questi effetti negativi facendo fede a quanto riportato nella scheda tecnica del prodotto. Acquisire informazioni è fondamentale per preservare il pavimento in parquet ed evitare futuri danni che si traducono, poi, in spese.

Leggi anche: Come pulire i vetri in casa?

Come pulire il parquet senza danneggiarlo?

Normalmente per la pulizia del parquet può essere utilizzato un detergente neutro ed emulsione ravvivante e dalla formulazione protettiva: in questo modo si può ravvivare la pavimentazione in legno. Si sconsiglia, invece, l’uso di sostanze schiumose e dal pH acido in quanto tendono a corrodere la superficie. Per quanto riguarda la pulizia periodica, essa deve essere effettuata facendo ricorso all’aspirapolvere, avendo cura di adoperare comunque le specifiche spazzole per parquet oppure delle salviette elettrostatiche. Quando si lava questa superficie non bisogna adoperare troppa acqua che finirebbe per penetrazione  tra una tavoletta e l’altra gonfiando il legno e causandone eventuali alterazioni, comunque l’acqua in quantità giuste può aiutare nella pulizia: durante il lavaggi si raccomanda di utilizzare uno strofinaccio inumidito e quindi di non versare l’acqua direttamente sul pavimento.
Consigli e idee: come pulire il parquet?
Fonte foto: Myitalia

Alla domanda come pulire il parquetbisogna rispondere che è opportuno evitare tutte le sostanze aggressive ma anche quelle liquide che comunemente si adoperano in cucina, mentre è bene adoperare sulla superficie delle scope con frange oppure panni specifici per la pulizia del parquet con lo scopo di rimuovere la polvere ed i residui senza rovinare la pavimentazione in legno. Per rimuovere eventuali macchie formatesi sulla pavimentazione si possono adottare alcuni accorgimenti pratici di tipo naturale, come ad esempio ricorrere al bicarbonato di sodio da passare direttamente sui punti dove sono presenti macchie oppure striature per poi adoperare una soluzione a base di acqua ed aceto. Il passo finale, poi, è quello di rimuovere i composti con una spugnetta; in alternativa l’aceto bianco in combinazione con il sapone di Marsiglia in scaglie può essere usato per la preparazione di una soluzione da diluire con acqua tiepida ed applicare sulla pavimentazione servendosi di  un panno, anche in questo caso è opportuno dosare bene il quantitativo da distribuire sulla superficie in legno. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *