Camminata sportiva come allenamento: focus sul FitWalking

La cammina sportiva o FitWalking è una pratica sportiva che sta riscuotendo sempre più successo tra coloro che cercano un modo per perdere qualche chilo di troppo o da coloro che vogliono rimanere in allenamento tutto l’anno. Il Fit Walking nasce nel 2001 proprio nella nostra penisola, grazie allo sportivo Maurizio Da Milano. Questa pratica sportiva si basa proprio sulla camminata, che deve essere però veloce, rapida e soprattutto praticata con una buona tecnica. Non è infatti sufficiente camminare, ma è indispensabile camminare bene.
Questa tecnica che la FitWalking mira ad insegnare a tutti i suoi seguaci può essere applicata in qualsiasi occasione, non solo durante la pratica sportiva, anche nella vita quotidiana mentre si passeggia.
Esistono tre principali categorie nel Fit Walking:
  • Life Style: in questo caso la camminata è vista come momento di svago. Chi aderisce al Life Style vuole rendere migliore la propria camminata di tutti i giorni senza obbiettivi prestazionali. 
  • Performer Style: questa categoria coinvolge invece coloro che oltre a saper camminare bene vogliono raggiungere anche determinati obbiettivi legati al mondo del fitness. Vogliono dunque trarre dal Fit Walking un vero e proprio allenamento. Ciò che viene ricercato in questo caso è quindi: la tonicità muscolare, il dimagrimento, la rilassatezza psicologica, l’equilibrio tra corpo e mente.
  • Sport Style: adatta a chi ama eventi agonistici e a chi vuole sempre un po’ sfidarsi. Solitamente chi pratica lo Sport Style si allena regolarmente ponendosi degli obbiettivi specifici da superare.

Ma vediamo ora insieme qual è la tecnica che chi pratica la camminata sportiva deve conoscere o comunque imparare. Il Fit Walking prevede la memorizzazione e l’insegnamento di alcune piccole azioni, che unite e connesse provocano una camminata corretta in tutto e per tutto. Ovviamente una delle parti più importanti della camminata sono i piedi. Il contatto tra tacco e suolo deve essere ben accentuato così da permettere un fluido passaggio verso l’appoggio della pianta del piede. Le gambe devono invece essere pronte a due fasi: quella di sostegno e quella della spinta. Infine, una buona azione del bacino porterà a un processo di tonificazione muscolare del tronco e del girovita. Non basta dunque mettersi a passeggiare per ottenere dei vantaggi fisici.

Camminata sportiva: tutti i benefici

Allenamento con camminata sportiva, ecco il fitwalking

Vediamo quindi insieme quali sono i benefici che una pratica sportiva di questo genere provoca nel corpo umano.

  • Camminare protegge il cuore: partiamo da uno dei migliori vantaggi della camminata sportiva, la difesa dell’apparato cardio-circolatorio. Camminare ha effetti molto positivi sia sui fattori di rischio sia sui fattori di protezione, ovvero su entrambi quegli elementi che rendono più o meno probabile il presentarsi di malattie circolatorie importanti. 
  • L’alta pressione nel sangue: altro beneficio della camminata sportiva è la capacità di abbassare la pressione del sangue. La maggior parte delle attività sportive è in grado di effettuare questo miglioramento, ma in realtà, secondo alcuni studi scientifici, sono proprio le attività aerobiche (come la camminata sportiva) a dare i migliori risultati.
  • Il dimagrimento: la Fit Walking è poi una vera manna dal cielo per chi vuole perdere peso senza stressarsi e senza praticare attività sportive troppo strong. 
  • Equilibrio corpo-mente: infine, come moltissimi medici affermano, l’attività sportiva è in grado non solo di farci rimettere in sesto da punto di vista fisico, ma anche dal punto di vista mentale. Dopo una camminata sportiva noterete un grande senso di pace e tranquillità in voi.

Leggi anche: Migliori scarpe per camminare: come scegliere?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *