La ceretta araba: cos’è, ricetta fai da te, consigli pratici

La ceretta araba, o sokkar in lingua originale, è un composto a base naturale che permette di depilarsi in maniera semplice e indolore. Si racconta che le sue origini si perdano nella notte dei tempi e che addirittura Cleopatra conoscesse la ricetta della ceretta araba e se ne servisse per combattere i peli in eccesso che hanno sempre rappresentato un problema per la donne. La ceretta araba è molto diversa da quelle che normalmente utilizzano le estetiste che spesso costituite da cera microcristallina e cera bianca, sostanze appiccicose fanno sentire dolore al momento dello strappo. La ricetta della ceretta araba prevede ingredienti naturali e delicati per la nostra pelle, può essere realizzata comodamente a casa creando una ceretta araba “fai da te” davvero utile ed efficace per eliminare i peli superflui. Inoltre, la ceretta araba ha il vantaggio di spezzare di meno i peli, evitare la formazione di peli incarniti ed è compatibile con tutti i tipi di pelle anche quelle molto sensibili. A differenza di cerette casalinghe in strisce confezionate, lamette rovinose creme depilatorie maleodoranti e dei vari aggeggi di tortura elettrici che strappano i peli, la ceretta araba è indolore e non provoca conseguenze alla pelle (come tagli o bollicine da trauma della pelle). Ma vediamo in dettaglio quali sono gli ingredienti della ricetta della ceretta araba e quali i suoi vantaggi. Pronte per prendere appunti?

Ceretta araba: la ricetta facile e veloce

Come abbiamo già accennato in precedenza, gli ingredienti per la ceretta araba sono semplici, naturali e spesso si trovano in tutte le case. Bastano acqua, zucchero, limone, sale. Chi non ha a casa questi ingredienti? Vi basteranno: un bicchiere colmo di zucchero (preferite quello fino che si scioglie prima e se non l’avete mette quello normale nel frullatore per 10 secondi), un cucchiaino raso di sale, un bicchiere d’acqua (poco meno o poco più, dipende dalla cottura della cera), succo di limone (mezzo limone circa dovrebbe bastare). Prendete un pentolino antiaderente e metteteci il sale e lo zucchero, poi aggiungete l’acqua e il succo di limone e fate cuocere tutto a fuoco molto basso. Mescolate sempre con un cucchiaio di legno e fate cuocere fino a quando la densità non assomigli a quella di una ceretta.

Ceretta araba ricetta

Leggi anche: Come tonificare il seno

Per capire se il composto è pronto potete poggiare un po’ di cera su un piatto e farla raffreddare. Se la goccia rimane compatta e appiccicosa la vostra cera è pronta, altrimenti dovete continuare la cottura. Attenzione! Lasciate sempre raffreddare la cera per evitare pericolose ustioni! Considerate anche che la ceretta araba si rapprende maggiormente rispetto alla ceretta normalmente utilizzata dalle estetiste. Non spaventatevi se vi sembra quasi di lavorare della plastilina e proprio in questo che si nasconde il segreto della sua efficacia.

Come si usa la ceretta araba? Per prima cosa dovete lavare bene la zona da depilare, magari la sera prima potete fare uno scrub ai sali marini per rimuovere lo strato di cellule morte presenti. Asciugatele bene e dopo esservi lavati anche le mani passate su quest’ultime un po’ d’alcool con un batuffolo. Una volta fatte tutte queste azioni preliminari, staccate una piccola porzione di cera (che avrete lasciato raffreddare) e modellatela con le mani fino a fare una pallina per poi stendetela sulla pelle nella direzione del pelo. Inizialmente la pelle farà un po’ di resistenza per questo per stendere la ceretta araba c’è bisogno di sano olio di gomito. Dopo averla stesa sulla zona da depilare, staccatela con un movimento veloce e parallelo alla pelle e in direzione opposta rispetto alla crescita del pelo. Ripetete l’operazione fino a quando non vi sarete liberati di tutti i peli superflui. 
Alla fine della depilazione potete lavarvi semplicemente con acqua senza ungervi con i normali olii post depilatori in quanto la ceretta è costituita da sostante idrosolubili. La ceretta araba, infatti, si scioglie con l’acqua e non lascia residui fastidiosi sulla pelle depilata per questo la pelle deve essere perfettamente asciutta altrimenti la cera non si attacca.

La ceretta araba ha una serie di vantaggi importanti che la fanno preferire alla ceretta classica a caldo. La ceretta araba è adatta anche a chi soffre di capillari fragili e/o ha problemi alle vene, essendo per sua natura estremamente delicata sulla pelle, non crea traumi o danni fastidiosi a chi la utilizza. Se non avete allergie a uno dei componenti della ceretta potete provare ad usarla. È sempre meglio rivolgersi ad un’estetista per evitare danni, ma possiamo comunque provare a casa. Un altro dei vantaggi della ceretta araba è il bassissimo costo, questo tipo di ceretta è a base di ingredienti poco costosi e facilmente reperibili ed è anche completamente lavabile. Addio alle macchie di cera e alla sensazione di pelle appiccicosa dopo l’epilazione. Attenzione amiche e amici ambientalisti! Con la ceretta araba non avrete più scarti da gettare, non servono stoffe o strisce per tirar via la cera, basta da sola per epilarvi.

Se avete sempre avuto paura del dolore della ceretta o se vi siete sempre preoccupati degli scarti della cera, avete di sicuro trovato la soluzione a tutti i vostri problemi! Non vi resta che provare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *