Dieta in gravidanza: consigli per alimentazione equilibrata

Nella vita di una donna la gravidanza è sicuramente uno dei momenti più delicati: il corpo che cambia in maniera molto significativa, lo sbalzo ormonale ed il bioritmo che si stravolge sono tutte trasformazioni che le donne sono chiamate ad affrontare una volta che rimangono incinte  Durante questo periodo è soprattutto normale guardarsi allo specchio e vedersi in sovrappeso. Per questo motivo osservare una dieta equilibrata in gravidanzasignifica anche  dover smaltire meno kg dopo aver partorito.

Leggi anche: Tisane in gravidanza: tutte le bevande consigliate

Ad ogni modo, per non ingrassare in maniera eccessiva nel corso della gestazione non è obbligatorio seguire una vera e propria dieta ipocalorica: è soprattutto necessario individuare e seguire alcune semplici e per così dire “tradizionali” regole di una sana alimentazione, correggendo i propri errori dietetici e modificando quelle abitudini di vita sbagliate che troppo spesso sono poste in essere. E’ consigliato avvalersi del supporto di un nutrizionista se ci si vuole sentire più sicure.

Dieta in gravidanza: mangiare meglio aiuta, ecco come

E’ buona abitudine fare pasti piccoli e frequenti evitando così di osservare lunghi periodi di digiuno. Meglio mangiare lentamente al fine di evitare, così, l’ingestione di aria che può dare un senso di gonfiore addominale. I cibi più calorici vanno distribuiti a mattina ed a pranzo. Limitare il consumo di grassi animali (esempio il burro) e preferire l’olio extravergine di oliva.
Con lo scopo ben fissato di prevenire un eccessivo incremento di peso, è sempre opportuno cercare di ridurre per quanto possibile il consumo di carboidrati semplici (zucchero, dolci, gelati) e preferire gli zuccheri complessi come ad esempio pasta, pane, patate, legumi. Consumare alimenti integrali apporta un maggior senso di sazietà, facilita le funzioni intestinali (dal momento che in gravidanza è possibile soffrire di stitichezza) migliora l’equilibrio glicemico, rallenta l’assorbimento di colesterolo e ne aumenta l’eliminazione.

Leggi anche: Quali alimenti evitare assolutamente in gravidanza?

Il consumo giornaliero di carne o pesce o uova o formaggio  è importante per la produzione di proteine preziose per l’accrescimento fetale. Le carni apportano ferro, vitamine e proteine e sono indispensabili per una dieta equilibrata in gravidanza. E’ consigliabile scegliere carni magre tipo vitello, vitellone, manzo magro, pollo, tacchino, cavallo cucinate alla griglia, al vapore oppure al forno.
Preferire i pesci magri ad esempio la sogliola, il merluzzo, il nasello, la trota, il palombo, il dentice, l’orata cucinati alla griglia, al cartoccio o al vapore

Consumare giornalmente verdura e frutta di stagione sia cotta sia cruda (attenzione in questo caso a disinfettarla accuratamente nel caso in cui la futura mamma non sia immune alla toxoplasmosi). Tali alimenti apportano vitamine, sali minerali e fibra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *