Abbigliamento da corsa inverno, primavera ed estate: come vestirsi e proteggere il proprio corpo

I corridori incalliti, ma anche coloro che sono agli inizi di questa pratica sportiva, non si fermano davanti a niente: caldo, freddo, pioggia, neve ed umidità. Nessuna di queste condizioni meteo può veramente bloccare il loro allenamento, che continua costantemente permettendogli di avere un fisico sempre più tonico e una mente sempre più libera dai cattivi pensieri. Ciò non significa che è necessario buttarsi nelle intemperie come se niente fosse: il nostro corpo è un bene prezioso da proteggere e curare e, pertanto, bisogna trovare l’abbigliamento da corsa giusto per poter coniugare l’attività fisica alla protezione del corpo da raffreddore e malanni di stagione. E’ possibile continuare a dedicarsi alla corsa in tutte le stagionidell’anno a patto che il runner decida di proteggersi dalle condizioni climatiche attraverso una giusta scelta dell’abbigliamento.
Fortunatamente, oggi esistono marche di ogni tipo che pensano proprio alle esigenze dei corridori nei diversi periodi dell’anno. Il runner deve sentirsi “fondere” i propri abiti addosso, ciò significa che essi non devono essere per lui un ostacolo, ma al contrario devono avvantaggiarlo nella sua pratica.
Ma quali sono innanzitutto quei capi d’abbigliamento di cui lo sportivo non può fare assolutamente a meno? Maglietta, pantaloncini, giacca, scarpe, calze, cappello e in alcuni casi occhiali da sole. Oggi vi consiglieremo dunque le caratteristiche che questi elementi devono avere a seconda della stagione da affrontare.

Abbigliamento da corsa in inverno: i capi giusti per i mesi freddi


Iniziamo dall’inverno, molto temuto da alcuni corridori che a volte hanno pensato di doversi fermare davanti al gelo delle strade. Anche l’inverno può essere sfruttato a pieno dai runner, ma solo se essi sanno come affrontarlo. Innanzitutto le magliette da corsa d’inverno devono avere la capacità di trattenere calore all’interno e non disperderlo. Esempio eclatante arriva dunque dalla maglia M’s baselayer Midweight long sleeve top, una maglietta appunto per niente attillata e per niente pesante che però riesce a mantenere tutta la parte superiore del corpo ad una certa temperatura. Per quanto riguarda maglie e giacche si è poi molto impegnata anche la marca Asics, che ha creato delle fantastiche linee d’abbigliamento. Gli indumenti sono esternamente lisci, così da far scivolare via l’acqua e dai colori catarifrangenti utili in caso di corsa pomeridiana e serale. Se dovessimo consigliare una marca di pantaloni da corsa allora in questo ci concentreremmo invece su una collezione Adidas, in particolare sui Tight Supernova, in tessuto Formotion che fascia perfettamente i polpacci e le cosce. Al tempo stesso consigliamo l’utilizzo di un cappellino che mantenga al caldo la testa e le orecchie, così da evitare fastidiosi mal di testa ed uno scalda collo per proteggere la gola da insulti vari. 

Leggi anche: Scarpe running A3: quando e perchè sceglierle – Migliori scarpe trail running: guida alla scelta

Abbigliamento corsa in primavera ed estate: i capi giusti per i mesi caldi


Quale abbigliamento da corsa scegliere
In primavera e in estate le strade di città si riempiono di nuovi e vecchi corridori, che finalmente possono godere di un clima più mite e liberarsi di tutti i capi d’abbigliamento termici. È anche vero, che a volte l’estate può causare più seccature dell’inverno, in quanto alcune zone d’Italia diventano davvero afose e torride. Oggi siamo qui però per aiutarvi, e fornirvi tutti quei consigli che vi permetteranno di correre in piena spensieratezza.
Il primo accorgimento che ogni runner deve mettere in atto durante i mesi più caldi riguarda il tessuto dei capi d’abbigliamento, che deve essere assolutamente traspirante. D’estate il corridore si può abbastanza sbizzarrire per quanto riguarda le magliette: esse devono però appunto essere ampie e traspiranti. Un esempio di maglietta adatta alle temperature estive è la, per niente costosa, T-Shirt ColdBlack della marca Under Armour. Disponibile anche color giallo catarifrangente.
Per quanto riguarda i pantaloni, consigliamo invece di utilizzare un tessuto aderente, che eviti così il fastidioso sfregamento delle cosce. Se non sapete a quale marca affidarvi allora considerate l’Asics e i suoi fantastici pantaloncini Adrenaline Sprinter.
Infine, anche d’estate ricordate di indossare un cappellino che vi protegga dai raggi solari e anche un paio di occhiali che non permettano al sole di infastidirvi. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *