Crema di liquore al cioccolato: ricetta migliore

La crema di liquore al cioccolato è un ammazzacaffè dal gusto intenso e dalla consistenza super vellutata, che convincerà anche chi non ama le bevande alcooliche e porrà un delizioso accento finale su un pranzo o una cena in compagnia. La ricetta che proponiamo è semplice e veloce da realizzare (adatta anche ai principianti), ma soprattutto può essere consumata subito, risultando quindi ideale per un’urgenza.
Se volete concedervi un momento di dolcezza dopo pranzo oppure volete allietare i vostri ospiti con una graditissima sorpresa, la crema di liquore al cioccolato fa decisamente al caso vostro.

Ricetta crema di liquore al cioccolatoRicetta crema di liquore al cioccolato: come regalarvi attimi di dolcezza

Vediamo ciò che serve per preparare un litro di liquore al cioccolato. Se volete, potete anche utilizzare il bimby:
  • 80 grammi di cacao amaro al 70%
  • 250 grammi di zucchero
  • 1/2 litro di latte
  • 1/2 litro di panna fresca (non montata)
  • 150 millilitri di alcool puro.

Per prima cosa versiamo due bicchieri di latte e il cacao (dopo averlo ben setacciato) all’interno di una pentola alta e li mescoliamo insieme con una frusta per ottenere una soluzione senza grumi. Quindi mettiamo la pentola sul fuoco e vi aggiungiamo lo zucchero, il latte restante e la panna fresca. Senza smettere di mescolare, portiamo ad ebollizione il tutto e lasciamo cuocere ancora per circa 10 o 15 minuti in modo da far addensare la crema.
La travasiamo in una ciotola facendola passare in un colino a maglie strette per scongiurare i grumi e la lasciamo raffreddare. Dopodiché possiamo aggiungere, mescolando con cura e continuamente, l’alcool puro. Quindi, con l’aiuto di un imbuto, versiamo la crema di liquore in una bottiglia e la conserviamo in frigo prima di consumarla.
In inverno potete decidere di consumarla calda, dopo averla riscaldata nel microonde per qualche minuto: una dolce soluzione al freddo.
La crema al liquore di cioccolato può, inoltre, assumere le sfumature più disparate a seconda degli aromi che vogliate aggiungervi. Si può pensare al peperoncino (per un doppio potere afrodisiaco), oppure alla buccia d’arancia (da rimuovere prima del trasferimento in bottiglia), alla vaniglia (come la scorza d’arancia, la bacca di vaniglia va rimossa alla fine), alla cannella (da setacciare insieme al cacao). Potete decidere di regalarne una bottiglietta, ornata con un fiocco o un bigliettino, agli amici per Natale, per ringraziare dell’invito ad una cena, o ancora come bomboniera low-cost.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *