Detersivo per lavatrice fai da te: consigli, ingredienti e ricette

Gli elettrodomestici sono gli strumenti che ci sono più di aiuto nella gestione quotidiana della casa, soprattutto quando si ha poco tempo e le cose da fare sono molte per tenere in ordine la casa sotto ogni punto di vista. La lavatrice rientra tra quegli oggetti che hanno reso più leggera la vita delle donne, oggi anche degli uomini; un concreto aiuto per lavare abbigliamento e non solo senza doverlo necessariamente farlo fisicamente e a mano. Oggi anche i capi più delicati hanno macchine predisposte a lavaggi non invasivi e molto leggeri, che non arrecano danno alcuno nemmeno ai capi di seta o di lana. Di contro l’utilizzo di questi strumenti, e soprattutto del detersivo per lavatrice impiegato per i lavaggi, ha contribuito a aumentare l’inquinamento ambientale, per  diversi aspetti. Ciò che noi possiamo impegnarci a fare per continuare a beneficiare dell’aiuto di questi elettrodomestici ma al contempo diminuire l’impatto ambientale, è provare a realizzare del detersivo per lavatrice fai da te, ecologico e naturale.

Detersivo per lavatrice fai da te: gli ingredienti

Per ottenere un detersivo per lavatrice fai da te non è necessario spendere molti soldi e cercare gli ingredienti adatti chissà dove: il risultato sarà economico e soprattutto facile da realizzare, poiché i prodotti utilizzati sono quelli di comune utilizzo in ogni famiglia, come bicarbonato di sodio, classico sapone di Marsiglia in pezzi, aceto. Ricordate quando le nostre nonne lavavano la biancheria con  la cenere? Ecco, quello era un rimedio assolutamente low-cost e già avanti nel tempo in nome del riciclo e dell’economia. Basterebbe prendere spunto da queste idee della nonna per ottenere risultati ottimali anche oggi, era del consumismo e della comodità. Provare a dare spazio alla creatività e non poltrire sul divano mentre la lavatrice fa il lavoro che le nostre nonne facevano a mano, faticosamente, ci darà una ventata di positività. Proviamo a scoprire insieme come realizzare un buon detersivo per lavatrice fai da te.

Detersivo lavatrice fai da te: le ricette

Come fare il detersivo per lavatrice in casa

Partendo dalla soluzione più semplice ed economica, facile da realizzare e con prodotti naturali, parliamo del detersivo per lavatrice fatto in casa con il sapone di Marsiglia. Basta prendere 4 litri di acqua e una tavoletta di sapone di Marsiglia: versare l’acqua in una pentola molto capiente e portarla ad ebollizione mentre si grattugia la tavoletta di sapone; quando l’acqua bolle, spegnere il fuoco, aggiungere il sapone in scaglie, aggiungere 4 cucchiai di bicarbonato e mescolare con cura. A questo punto lasciare raffreddare e il detersivo per lavatrice fai da te è pronto. Il detersivo così ottenuto va inserito direttamente nella vaschetta, o se si preferisce posizionarlo nel cestello è utile scioglierlo in una tazzina di acqua calda, potrebbe risultare troppo denso e non lavare bene. Se il carico riguarda capi bianchi è, oltretutto, utile lasciare i capi in ammollo per una notte. In questo modo il risultato sarà ottimo e senza ombra di macchia. Un trucco utile è quello di utilizzare aceto al posto dell’ammorbidente o, perché no, per lavare la nostra lavatrice e renderla libera da calcare e residui di detersivo.

Altro detersivo per lavatrice fai da te è quello alla lavanda e bicarbonato: bastano 5 litri di acqua, 200 grammi di sapone vegetale in scaglie, facilmente reperibile in commercio, 100 grammi di bicarbonato di sodio e 25 gocce di olio essenziale alla lavanda. Il procedimento è lo stesso visto in precedenza, poi prima di mettere il detersivo ottenuto nei diversi flaconcini per la conservazione, addizionatelo con l’olio essenziale alla lavanda, che può essere anche di altra fragranza, mescolate con cura e procedete a versarlo nei contenitori. In caso di macchie ostinate è preferibile pretrattare con aceto o con sapone di marsiglia puro. Se al posto della lavanda utilizzate olio essenziale di geranio e eucalipto, otterrete un detersivo per lavatrice profumatissimo.

Queste sono alcune idee per sbizzarrirvi tra le mura domestiche: sta a voi, adesso, mettervi all’opera provando ad applicarle. Se avete consigli o suggerimenti fateci sapere come siete solite comportarvi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *