Idee per il matrimonio: che cos’è il fotolibro?

Tra le varie spese di un certo calibro, ma irrinunciabili, di un matrimonio c’è quella legata alla scelta del fotografo. Questa spesa è “irrinunciabile” poiché nessuno vuole perdere l’occasione di poter sfogliare a distanza di tempo le fotografie del giorno più bello della propria vita. Avere dunque un fotografo durante la cerimonia e durante il pranzo/cena con amici e parenti è un requisito fondamentale. Spesso i professionisti offrono, compreso nel prezzo, un servizio prematrimoniale, con l’intento di aiutare i due futuri sposi a sciogliersi davanti all’obiettivo. Ma quanto può costare un album fotografico o un fotolibro? Per evitare di sborsare una cifra eccessivamente esosa molti si affidano a parenti e amici, magari di quelli che si dilettano con reflex o altre macchine fotografiche altrettanto costose e professionali, tuttavia questa non è garanzia di un risultato qualitativamente elevato: in futuro le foto potrebbero sbiadire, oppure potrebbero essere mosse. Eppure i modi per risparmiare ci sono, ad esempio stampando online il proprio fotolibro, senza affidare questo compito ad un (costoso) studio fotografico. Attenzione: abbiamo detto fotolibro, e non album fotografico: quali sono le differenze? Lo scopriamo nei prossimi paragrafi, se siete alla ricerca di idee per un matrimonio originale…tenetevi forte!

Matrimonio: album, fotolibro, album digitale…facciamo chiarezza!

Le alternative tra cui gli sposi possono scegliere di confezionare le immagini delle proprie nozze sono molteplici, a partire da opzioni tradizionali a quelle più moderne. La prima possibilità riguarda proprio il classico album di fotografie. Si tratta di una raccolta di immagini in carta caratterizzato solitamente da copertine di pelle o stoffa molto eleganti; spesso le pagine sono separate da sottili strati di carta velina che rendono il risultato elegante e raffinato e hanno lo scopo di proteggere gli scatti dall’umidità e dall’attrito con le pagine.

La seconda scelta è quella dell’album digitale, decisamente moderno e strutturato appositamente per essere supportato da strumenti come tablet, pc o televisori. Il risultato consiste in una specie di video in cui scorrono, appunto, le fotografie, secondo una sequenza ordinata. Ad arricchire il tutto ci pensano gli effetti speciali e le colonne sonore. Questo prodotto, solitamente, si accompagna all’album tradizionale. 
Infine una nuova modalità di ricordo fotografico sta prendendo piede in questo ultimo periodo storico e sta sostituendo l’album e le fotografie tradizionali: si tratta del sopracitato fotolibro, un vero e proprio… libro, naturalmente fotografico. Anche in questo caso le fotografie vengono stampate in un ordine stabilito e le dimensioni, così come il materiale della copertina, possono essere diverse, su questa guida sul fotolibro per matrimonio trovate maggiori approfondimenti sul tema. Ma qual è l’opzione più conveniente? Cerchiamo di tirare le somme…

Fotolibro vuol dire risparmio?

L’ultimo formato descritto permette agli sposi di investire meno denaro e risparmiare sulla spesa in questione. Come? Ciò è possibile qualora gli sposi decidano di impaginare e stampare il proprio fotolibro online, senza affidarsi al lavoro del fotografo professionista, a cui volendo ci si può affidare per gli scatti, così da avere garanzia sulla qualità delle immagini. Naturalmente questo è un prodotto diverso rispetto all’album tradizionale, in quanto il fotolibro è un’opzione moderna nato dal passaggio dalla pellicola al digitale, che ha sostituito il vecchio album con la velina tra le pagine e le foto da aggiungere a mano, come abbiamo detto nel paragrafo precedente. Il risparmio sta soprattutto nella decisione di fare il tutto online senza affidarsi ad uno studio. Per scegliere se affidarsi o meno a quest’ultimo bisogna valutare se si vuole risparmiare tempo o se si preferisce risparmiare denaro: creare un fotolibro online comporta infatti l’impegno di creare il tutto dal principio. Tuttavia il risparmio economico sarà pari a 700 euro circa, o anche molto di più, per un fotolibro di circa 60 pagine: su internet è possibile trovare laboratori fotografici specializzati nella stampa di fotolibri professionali con prezzi competitivi, anche a soli 40 euro per una sessantina di pagine.

Creare un fotolibro online

Per sfruttare questa possibilità è sufficiente registrarsi gratuitamente al sito e procedere con i vari passaggi (impaginazione, scelta grafiche e copertina, il formato, le dimensioni, il numero di pagine ecc). Qualora non ci si sentisse sicuri delle proprie scelte e competenze è possibile affidarsi allo staff del sito, che a pochi euro si occuperà di sistemare le imperfezioni. Il prodotto finito viene consegnato direttamente al domicilio. Dunque la soluzione del fotolibro può essere un’ottima alternativa a chi vuole sposarsi spendendo poco, ma vuole avere un ricordo delle nozze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *