Coppetta Mestruale: Controindicazioni, Opinioni e Prezzi

La coppetta mestruale, che ormai è facilmente reperibile anche in Italia (soprattutto online), può costituire un’alternativa ai classici assorbenti interni durante il ciclo mestruale. Non è altro che una coppetta di silicone a forma di imbuto, che inserita nel canale vaginale, raccoglie il flusso sanguigno da 4 fino a 8 ore.

Nonostante ricopra la cervice proprio come un diaframma contraccettivo, non può essere utilizzata durante un rapporto sessuale senza che il partner indossi il profilattico, perché non protegge da gravidanze indesiderate né da malattie sessualmente trasmissibili.

Inoltre, soltanto quelle in polietilene possono essere indossate durante un rapporto completo, non quelle in silicone.In questo articolo vedremo le controindicazioni relative alla coppetta mestruale, forniremo opinioni per chi cerca pareri prima dell’acquisto e tracceremo un’analisi dei prezzi che vengono generalmente praticati sul mercato.

Com’è fatta una coppetta mestruale e come funziona?

Una coppetta mestruale è, in genere, realizzata in silicone medicale chirurgico. Ha la forma di un imbuto e termina con un gambo che ha lo scopo di aiutare la rimozione e può essere regolato con le forbici affinché stia all’interno del canale vaginale senza sporgere.

Ne esistono di tre misure – piccole, medie e grandi – per soddisfare ogni esigenza. Le più piccole, che misurano circa 40 mm e possono contenere fino a 15 ml di liquido mestruale, sono pensate per le donne che non hanno partorito o che lo hanno fatto con parto cesareo.

Le medie e le grandi sono invece adatte alla cervice uterina di quelle donne che hanno avuto un parto vaginale, ma vanno preferite anche da quelle che soffrono di ipermenorrea, ovvero di mestruazioni abbondanti, perché riescono a raccogliere fino a 35 ml di sangue.

È possibile anche acquistare coppette mestruali usa e getta, da utilizzare per un solo ciclo, ma quelle riutilizzabili possono durare, se trattate bene, anche 15 anni.

Ma vediamo come funziona. Dopo aver accuratamente lavato le mani, si può scartare dalla confezione la coppetta mestruale, che è sterile.

Quindi va ripiegata su se stessa a forma di U e va inserita in vagina, stando in una posizione comoda e rilassata ed evitando di contrarre i muscoli pelvici, spingendola fino a raggiungere la cervice.

Una volta inserita, la coppetta si aprirà delicatamente e farà effetto ventosa in modo da non sfuggire e garantire sicurezza. Per estrarla basta spingerla verso il basso con la muscolatura pelvica come se si volesse fare pipì, quindi si tira il gambo verso l’esterno per rimuoverla, senza il rischio di sporcarsi.

La coppetta mestruale va rimossa ogni 4-8 ore, ma può essere tenuta fino a 12 ore per mestruazioni scarse.

Dopo averla rimossa va svuotata e sciacquata con acqua e sapone, quindi asciugata e reinserita in vagina.

Tra un ciclo mestruale e l’altro bisogna sterilizzarla facendola bollire in un pentolino d’acqua.Se si notano perdite di sangue, è probabile che la coppetta sia stata inserita oltre la cervice o troppo lontana da essa, oppure che sia della dimensione sbagliata, oppure che è il momento di svuotarla.

Per sentirsi più sicure, comunque, si può utilizzare un salva slip in tessuto (a volte in dotazione).

Leggi anche: Dolori mestruali, rimedi per la dismenorrea

Controindicazioni, opinioni e prezzi

A parte poche controindicazioni, molte donne hanno espresso opinioni positive riguardo la coppetta mestruale, che in genere non ha nemmeno prezzi troppo elevati.

La coppetta non è una soluzione adeguata per le ragazze vergini, perché difficilmente passa per un imene intatto.

Se si è al primo utilizzo, inoltre, non va assolutamente provata in assenza di ciclo, quando la lubrificazione vaginale è sicuramente inferiore e si potrebbe avvertire dolore.

L’uso della coppetta mestruale è da escludere, poi, nelle settimane successive a un parto naturale, a un aborto, a una colposcopia oppure a un intervento chirurgico alla vagina.

In caso di infezione vaginale in corso, è sconsigliata e si dovranno preferire gli assorbenti esterni.

Per il resto, la coppetta mestruale si rivela preferibile ai tradizionali assorbenti per svariati motivi. Rispetto agli assorbenti esterni perché può essere tenuta molte più ore.

Rispetto a quelli interni perché, non assorbendo scongiura la secchezza vaginale, ma anche perché essendo fatta di un materiale non trattato chimicamente elimina ogni rischio di sindrome da shock tossico.

Chi sceglie di utilizzarla può stare tranquilla perché essa non altera il pH, la naturale flora vaginale e le secrezioni fisiologiche.

Può, inoltre, essere tenuta anche durante la notte, a differenza degli assorbenti interni che non sono da prendere in considerazione se si dorme più di 8 ore.

Come l’assorbente interno, la coppetta mestruale vi consente tranquillamente di fare pipì perché è inserita nella cavità vaginale e non tocca l’uretra.La coppetta consente di praticare sport anche con il ciclo mestruale e rispetto ai tamponi e agli assorbenti esterni assicura maggiori garanzie igieniche e di confort, specie in piscina perché non assorbe liquidi dall’esterno.

La coppetta mestruale, inoltre, è amica dell’ambiente, perché si riduce la produzione di rifiuti non riciclabili e che finiranno in discarica.

Si stima infatti che una donna nell’arco della sua vita utilizzi 11.000 assorbenti o tamponi.

Un altro vantaggio consiste nel risparmio: una coppetta mestruale costa dai 13 ai 35 euro e può durare fino a 15 anni: un investimento a lungo termine, insomma. Anche se alcune case produttrici consigliano comunque di sostituirla, per motivi igienici, una volta all’anno.

Quale coppetta scegliere? Vediamo quali sono le aziende produttrici

Sono molte le aziende produttrici di coppette mestruali, prodotto sempre più apprezzato per la sua praticità e per la possibilità di evitare di produrre tonnellate di spazzatura ogni anno.

Tali prodotti sono disponibili non solo in farmacia e in qualche supermercato, ma anche online, su Amazon. Ovviamente prima di acquistare uno di questi prodottoti, oltre a fare una visita ginecologica (sempre raccomandabile) e avere l’opinioni e i consigli di un professionista, è bene informarsi, appunto, sulle caratteristiche delle coppette.

Solo così potrete davvero scegliere serenamente la coppetta più adatta a voi: per questo in questo paragrafo vogliamo portarvi qualche esempio di marca e modello reperibile su Amazon.

Coppetta mestruale Athena

Il primo prodotto è la coppetta mestruale Athena, disponibile su Amazon a partire da 18/20 euro circa.

L’azienda produttrice ha cercato di creare una coppetta molto soffice e flessibile, grazie all’uso innovativo dello spessore del materiale adoperato e al silicone stesso, di ottima qualità.

L’orlo FORM-FIT è stato ideato per garantire un facile uso, sia nell’inserimento che nell’estrazione della coppetta, e soprattutto propone un comfort durante l’utilizzo: è difficile sentirne la presenza nè si riscontrano perdite.

Per quanto riguarda il suo uso, è possibile indossarla fino a 12 ore senza incorrere in problemi o causare una situazione antigienica: dunque anche quando siete fuori casa e non potete adoperare il bagno, questo prodotto fa al caso vostro.

Per comprarla subito in offerta vi consigliamo di visitare lo shop Amazon.

Lola Cup

Il vantaggio di questo prodotto è che nella confezione troviamo un set di due coppette mestruali, le quali, come nel caso precedente, possono essere usate per molte ore in un giorno, chiedendo un cambio di 2 o tre volte al giorno.

L’impresa garantisce qualità premium dei materiali adoperati e permette di scegliere tra più dimensioni (piccola e grande).

Attualmente, su Amazon,  è possibile trovarle in vendita in offerta a poco più di 20 euro, anzichè a 30 euro.

Dutchess

Anche questa coppetta, come nel caso precedente, permette di acquistare al prezzo di 20 euro, anzichè 40 euro, un set di due coppette in silicone del grado medico, ossia assolutamente anallergico e sicuro (come avviene per tutti questi prodotti, che ovviamente sono controllati e certificati).

E’ disponibile anche la taglia grande per le donne che abbiano partorito con parto naturale oppure che abbiano più di 30 anni d’età. Per acquistarla in offerta su Amazon Clicca QUI!

Mamicup

Un prodotto tutto made in Italy, per chi, oltre a salvaguardare l’ambiente desidera anche acquistare prodotti italiani, è la coppetta mestruale Mamicup.

Anch’esso permette di scegliere tra più taglie ed è creato in materiali confortevoli e anallergici. Il costo su Amazon è di 20 euro circa.

Lybera

Anche questo prodotto è made in Italy e garantisce la massima igiene intima, evitando la proliferazione di germi.

Si trova online su Amazon a partire da circa 20 euro.

Fleurcup®

è un altro prodotto molto apprezzato per la qualità dei materiali con cui è realizzato:naturale e ipoallergenico, esso è presente online su Amazon al costo di 15 euro circa.

Infine è bene sapere che questo prodotto va sterilizzato. Per questo su Amazon è possibile acquistare anche i contenitori di sterilizzazione.

Sterilizzatore in Polipropilene per Coppetta Mestruale

Uno di questi è lo Sterilizzatore in Polipropilene per Coppetta Mestruale prodotta dalla stessa azienda che mette in vendita Mamicup. Lo sterilizzatore da solo ha un prezzo di 10 euro su Amazon.

Se si vuole comprare insieme alla coppetta Mamicup, allora, si spendono circa 30 euro.

Sterilizzatore per Coppette Mestruali Pieghevole

Infine troviamo, sempre su Amazon a 9 euro, un’altro sterilizzatore, che è prodotto dalla stessa azienda che produce la coppetta Lybera, ma che anche in questo caso si può adoperare con qualunque coppetta mestruale.

La comodità di questo prodotto è che è possibile portarlo in borsa per sciacquare la coppetta quando si è fuori casa. Inoltre permette la sterilizzazione sia a freddo, tramite le pastiglie, sia tramite l’uso del microonde.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *