Etichette lavaggio abbigliamento: simboli e info su come lavare i propri capi

Quando acquistiamo degli abiti nuovi, spesso veniamo infastiditi dalla presenza di etichette al loro interno, e quindi cadiamo in tentazione e le tagliamo. In realtà, a meno che non siamo degli esperti in lavaggio, abbiamo appena commesso un errore: i simboli presenti sulle etichette sono, infatti, fondamentali per capire in che modo lavare i nostri vestiti senza rovinarli.
A chi piacerebbe trovare una maglietta di un altro colore dopo un lavaggio? Praticamente a nessuno, ma questo è quello che rischiamo se non seguiamo scrupolosamente le indicazioni presenti su queste linguette. Solitamente su queste etichette si trovano informazioni per quanto riguarda il lavaggio, il candeggio, l’asciugatura, la stiratura e la pulizia.

Simboli etichette lavaggio: ecco le istruzioni da seguire per i propri capi

Info sulle etichette per il lavaggio dei capi
Se non volete, dunque, rovinare irrimediabilmente i vostri capi, oggi vi consigliamo di scoprire insieme a noi cosa significano i simboli presenti su queste etichette.
Uno dei segni più comuni è quello della vaschetta, che fornisce indicazioni sul tipo di lavaggio da eseguire. Solitamente all’interno di essa si trovano dei numeri, che sottolineano invece i gradi a cui impostare la lavatrice; quando la vaschetta è sottolineata significa invece che è necessario scegliere un programma speciale, magari quello per i delicati o per i sintetici. Quando questa vaschetta è sbarrata allora l’abito in questione non può essere lavato in lavatrice.

Potrebbero interessare: Come pulire la lavatrice: consigli utili –  Come pulire il ferro da stiro?

Altro simbolo è invece il triangolo, utile per le informazioni riguardanti il candeggio. Quando è presente un semplice triangolo significa che il candeggio è appunto consentito, quando invece all’interno del triangolo sono presenti due linee, allora significa che è ammessa la candeggina a base di ossigeno contenuta in alcuni detergenti, non è ammessa invece quella a base di cloro. Infine se il triangolo è sbarrato, la candeggina non può essere utilizzata.
Il quadrato con all’interno un cerchio rappresenta poi l’asciugatrice. Se il quadrato ha presente al suo interno solo un cerchio, allora l’utilizzo dell’asciugatrice è permesso, quando invece oltre al cerchio è presente un puntino, significa che l’asciugatura deve avvenire a gradi molto bassi, a differenza dei due puntini che indicano invece un’asciugatura a gradi elevati.
Ultimo simbolo è quello della stiratura, rappresentato proprio da un ferro da stiro. Un puntino all’interno di esso vi indica che è necessario utilizzare il ferro freddo, due puntini il ferro caldo, tre puntini il ferro molto caldo, infine la sbarra sul ferro da stiro indica invece il divieto del suo utilizzo. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *