Mal di schiena in gravidanza: tutto quello che c’è da sapere per alleviare il dolore

Il mal di schiena in gravidanza e la nausea in gravidanza sono fastidi che non dimenticherete mai e li assocerete sempre ai nove mesi di gestazione. Moltissime donne soffrono di mal di schiena durante la gravidanza, essendo questo un disturbo che colpisce più del 50% delle gestanti. Il mal di schiena può iniziare già durante le prime settimane e durare tutto il primo trimestre, ma gli episodi acuti tendono a concentrarsi nel periodo che va dalla quinta settimana alla settima settimana. Come la nausea in gravidanza, anche il mal di schiena può avere un effetto negativo sul normale svolgimento delle attività quotidiane avendo ripercussioni sul lavoro che la mamma svolge oltre a manifestarsi spesso di sera o notte disturbando il vostro sonno. Sul mal di schiena in gravidanza esistono molte false teorie ed in questo articolo cercheremo di metterle a nudo oltre che fornirvi consigli utili per capire cosa fare, quali esercizi fare per avere sollievo, quando preoccuparsi e se è possibile assumere farmaci quando il dolore fatica a placarsi.

Tutte le cause del mal di schiena in gravidanza

Il mal di schiena in gravidanza non è, come si potrebbe facilmente pensare, un disturbo che si accompagna alle ultime fasi della gravidanzaovvero quando il pancione è ormai bello grosso ed appesantisce la nostra colonna vertebrale. Il mal di schiena può fare esordio anche durante le prime settimane di gestazione e la probabilità che ciò si verifichi è notevolmente marcata in quelle donne che soffrono già di problemi alla schiena (scoliosi, lordosi, cifosi, schiacciamento vertebrale). Il dolore alla schiena si localizza principalmente nella zona lombare(cioè nella zona corrispondente al basso ventre) oppure nella zona sacrale-iliaca(a livello del bacino). Tuttavia, se già soffrite di uno schiacciamento alle vertebre della zona lombare esso potrebbe acutizzarsi in questa fare e soffrire di infiammazione del nervo sciatico con dolori che si irradiano lungo le gambe fino alla punta dei piedi. Anche la parte superiore della schiena può essere coinvolta, soprattutto nelle ultime fasi, quando il seno si ingrossa notevolmente ed inizia fare peso. Perché si soffre di mal di schiena in gravidanza? Sicuramente alla base di questo disturbo vi è un fattore meccanico legato all’aumento di peso della madre che inevitabilmente fa carico sulla colonna vertebrale. Ciò accade perché i muscoli che sostengono la schiena non sono sufficientemente allenati a sopportare questo carico e quindi vanno rapidamente sotto sforzo.

Leggi anche: Mal di denti in gravidanza: rimedi naturali e farmaci

A questo si aggiunge anche un fattore ormonale importante: la produzione della relaxina. La relaxina è un piccolo ormone che viene prodotto durante la gravidanza con lo scopo di agire sulla muscolatura del collo dell’utero e rilassarla in vista del parto. Ma, questo ormone provoca anche un rilassamento della muscolatura in generale e delle articolazioni indebolendo i legamenti e rendendo la schiena più vulnerabile. A questo si associa anche il cambiamento del baricentro del corpo che durante la gravidanza tende a spostarsi in avanti e la schiena è chiamata a controbilanciare queste forze contrarie per consentivi di assumere la posizione eretta.

Come si previene il mal di schiena in gravidanza?

“Prevenire è meglio che curare”. Questa frase calza a pennello quando si parla di mal di schiena in gravidanza, essendo questo ormai un fastidio a cui molte donne andranno incontro. La prima strategia da mettere in campo è quella di fortificare i muscoli che sorreggono la schiena. In realtà ciò andrebbe fatto anche prima di pianificare una gravidanza, in quanto i risultati tenderanno a vedersi dopo qualche mese di pratica sportiva costante. Gli esercizi da svolgere per il mal di schiena in gravidanza devono essere fatti in maniera tale da dare quante più poche sollecitazioni alla colonna; ed è per questo il nostro consiglio è quello di iscriversi ad un corso di ginnastica dolce in acqua. Gli esercizi svolti in acqua creano minori sollecitazioni alla schiena per via dell’aumento dell’attrito e questo proprio quello che fa al caso vostro. Quindi il nostro consiglio è quello di iscriversi ad un corso di ginnastica in piscina e seguire attentamente le istruzioni dell’istruttore. Se invece la piscina non fa al caso vostro perché magari non avete un buon rapporto col nuoto in generale, possono essere utili degli esercizi da fare a casa. Di seguito ne ho scelti tre che possono fare al caso vostro:
    curare il mal di schiena durante la gravidanza

  • Stretching gambe e schiena: sedute su un tappetino con le gambe divaricate allungatevi a toccare la punta dei piedi mantenendo la posizione per 10 secondi;
  • Allungamento bacino: mettetevi in piedi con le ginocchia leggermente piegate e le gambe divaricate ed eseguite dei movimenti col bacino portandolo prima in avanti e poi indietro. Rimanendo nella stessa posizione eseguite delle rotazioni del bacino cercando di mantenere il tronco bello fermo;
  • Posizione del gatto: mettevi a carponi su un tappetino, inspirate, curvate la schiena verso l’alto e la testa va rivolta verso il pavimento. Nell’espirare invece create con la schiena una curva verso il basso e la testa va rivolta verso il soffitto.

L’esecuzione quotidiana di questi esercizi vi aiuteranno a potenziare la muscolatura della schiena ed avere un rapido sollievo in caso di dolore acuto soprattutto con la posizione del gatto. Però accanto a questi eserciziè bene adottare uno stile di vita corretto. Ad esempio, evitate di stare troppo tempo sedute e di accavallare spesso le gambe, se svolgiamo un’attività lavorativa sedentaria meglio poggiare un cuscinetto dietro la schiena per sorreggerla, sedersi su sedie comode ed ergonomiche, dormire su materassi in lattice che si adattano alla forma del nostro corpo, dormire su un fianco con un cuscino tra le gambe. Quando è consigliato andare dal medico? Il mal di schiena in gravidanza non deve destare troppe preoccupazioni, essendo un fastidio del tutto normale. Però se il dolore inizia a diventare insopportabile e la schiena spesso si blocca, allora ricorrere all’aiuto di un medico diventa necessario. Il medico potrà, oltre che prescrivervi un antinfiammatorio sicuro in gravidanza, suggerirvi di acquistare una cintura posturale da indossare per sostenere la parte bassa della schiena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *