6 settimane di gravidanza: la metà del primo trimestre

A che mese siamo alla sesta settimana di gravidanza? Ci troviamo al secondo mese di gravidanza che inizia alla 4 settimana + 4 giorni e termina alla 8 settimana + 5 giorni. Le donne giunte alla 6 settimane di gravidanza hanno raggiunto la metà del primo trimestre di gestazione che si caratterizza per la continua ed inarrestabile crescita dell’embrione. In questa fase della gestazione i sintomi della gravidanza si fanno più palesi: la nausea mattutina non vi abbandona mai, il seno vi fa male, l’urgenza di urinare si presenta spesso e le gambe sembrano due massi pesantissimi. Non preoccupatevi, tutto è nella norma e la “colpa” è degli ormoni che sembrano impazziti. Questi ultimi tendono a stabilizzarsi intorno al terzo mese di gravidanza, nel quale molti dei fastidi di cui soffrite oggi scompariranno. Dal punto di vista psicologico la situazione non è molto stabile: crisi di pianto, nervosismo, attacchi di panico e irritabilità sono all’ordine del giorno. Niente panico, cercate di parlare con chi vi è vicino e tranquillizzatevi. Intanto vi consiglio di leggere l’articolo seguente per scoprire quali sono i cambiamenti nel corpo della mamma a sei settimane di gravidanza e come sta crescendo il piccolo che portate gelosamente in grembo.

Il corpo della donna a sei settimane di gravidanza: grandi cambiamenti in vista!

Una cosa che non dimenticherete mai della sesta settimana di gravidanza è la nausea: sempre presente e ricorrente. La “colpa” è l’aumento dell’ormone beta-hCG (gonadotropina corionica umana) un ormone essenziale per lo sviluppo dell’embrione subito dopo l’impianto. I livelli di questo ormone in questa settimana sono ancora abbastanza alti e tenderanno a diminuire nei mesi successivi fino a stabilizzarsi del tutto. La salivazione eccessiva, la costipazione, la stitichezza e le difficoltà digestive sono frequenti nella sesta settimana di gravidanza a causa dei livelli elevati di progesterone, l’ormone che sostiene la gravidanza. L’ansia frequente ti comporterà situazioni spiacevoli soprattutto nella vita di coppia. Cerca di parlare molto e chiedi la comprensione di compagno e familiari, oltre a concederti qualche tisana rilassante. Se avverti molto sonno, dormi e non preoccuparti. Riposare molto in questa fase è fondamentale per scaricare ansie e stress di varia natura che capitano in questa fase. Altri importanti primi cambiamenti che iniziano a manifestarsi in questa fare è l’accentuazione delle rotondità principalmente localizzate nella zona addominale e gastrica. Il seno si ingrossa ed il reggiseno che abitualmente indossate potrebbe starvi stretto.
Abbiate cura di idratare il seno con dell’olio di mandorle dolci per far fronte alla comparsa di smagliature che purtroppo possono presentarsi.

Cosa accade alla mamma nella sesta settimana di gravidanzaLeggi anche: Si può mangiare la maionese in gravidanza?

Nella sesta settimana di gravidanza, l’embrione è ancora attaccato all’endometrio uterino tant’è che movimenti bruschi possono purtroppo provocare un aborto spontaneo, il cui rischio è ancora molto alto. Se non hai ancora effettuato gli esami del sangue per accertare la presenza o meno della toxoplasmosi è necessario evitare di mangiare carne cruda (carpaccio, prosciutto crudo, salame) e pesce crudo. Lava bene la frutta e la verdura con bicarbonato di sodio oppure una soluzione diluita di disinfettante alimentare.

Il bambino nella sesta settimana di gravidanza: modifiche importanti

Cosa accade al bambino nella sesta settimana di gravidanzaNelle prime sei settimane di gravidanza si assiste ad un rapido sviluppo del bambino che inizia ad acquisire una morfologia corporea ben riconoscibile e definita, anche se la sua è ancora molto sproporzionata rispetto al corpo. Generalmente il bambino tende ad assumere ripiegata in avanti con la testa che fa da peso. Il viso appare molto gonfio, gli occhi non sono allineati col viso e sono più grandi rispetto alla normalità e molto vicini tra loro; inoltre, sono ricoperti da un sottile strato di membrana trasparente che successivamente darà vita alla palpebra. Il naso non è ancora del tutto formato e si presenta appiattito con abbozzi di narici. gemme dentarie si formeranno e daranno vita ai denti da latte. Nella sesta settimana di gravidanza si formano la lingua, la laringe e l’orecchio interno. Il cuore è diviso nelle quattro cavità (due atri e due ventricoli) e comincia battere con una frequenza di 150 battiti al minuto. Per quanto riguarda le appendici corporee, le dita delle mani e dei piedi non sono ben distinte ma sono ancora palmate. Il bambino è libero di sguazzare nel liquido amniotico e durante il giorno fa un sacco di movimenti, ma per la madre sarà difficile percepirli in quanto il bambino è troppo piccolo.
Le dieci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *